Area ricercatori
Registrazione
Ricerca libera
  >>
cerca per...
Enti e organismi
Ente Conservatore
Nomi
Luoghi

104ª brigata Garibaldi Carlo Fissore (Cuneo)
1° Battaglione legionari della guardia
1° gruppo divisioni alpine autonome
205° Comando militare regionale Lombardia
206° Comando Militare provinciale (Vercelli)
29ª compagnia leggera italiana SSA - Comando 3° plotone di Breno
29° Comando Militare Provinciale della Rsi di Treviso
2ª Legione confinaria Camicie nere Monte Rosa
2ª divisione autonoma Langhe
30° Brigata Nera Reggio Emilia
33° Comando militare provinciale di Udine
33° legione Gnr (Imperia)
36° brigata Garibaldi "Bianconcini"
3° battaglione Arditi Rap
4ª banda della brigata Gl Valle Stura Rosselli
4° Reggimento Cosacco “Terek- Stavropol”
5° Reggimento Friuli
6° Zug. Kleinfluko
79° Legione Gnr Reggio Emilia
8° brigata Giustizia e Libertà Masia
Albergo Antiche Terme di Acqui (Alessandria)
Albergo Regina di Acqui(Alessandria)
Alto Commissariato per le sanzioni contro il fascismo
Alto Commissariato per le sanzioni contro il fascismo, Delegazione provinciale di Asti
Amministrazione provinciale di Grosseto
Amministrazione provinciale di Perugia
Anpi di Bergamo
Anpi di Macerata
Anpi di Udine
Arma dei carabinieri
Pag. 1 di 26 > >|
Scheda
Nome Fondo: Bologna - Bergonzini Luciano
Ente conservatore: Istituto storico Parri Emilia-Romagna
Indirizzo: Via Sant’Isaia 18, 40123 Bologna; tf 051 3397211 - 051 3397233; fax 051 3397272; e-mail:istituto@istitutoparri.it; www.istitutoparri.it
Estremi cronologici: 1917-anni Trenta; 1943-1945, anni Settanta
Consistenza: 6 buste
Descrizione sommaria del fondo: Carte, originali e in copia fotostatica, prodotte o raccolte da Luciano Bergonzini. Attivista antifascista all’Università di Bologna, organizzò le prime basi della Resistenza nella valle dell’Idice. Nel giugno 1944 entrò a far parte del comando della 36° brigata Garibaldi “Bianconcini”, quindi si arruolò nel gruppo di combattimento “Legnano”. Docente di statistica all’Università di Bologna, ha svolto attività di ricerca sul fascismo e ha ricoperto incarichi direttivi presso l’Istituto Parri. Il fondo è costituito da carte sciolte, dossiers, fotografie, manifesti, opuscoli e giornali prodotti da: Comitato di liberazione nazionale Alta Italia, Comando unico militare Emilia-Romagna, Corpo volontari della libertà, Comitato regionale di liberazione nazionale Emilia-Romagna, Cln della provincia di Bologna, Reggio Emilia e Piacenza, Brigate Garibaldi, Partito nazionale fascista, Partito fascista repubblicano, Partito comunista italiano, Partito socialista italiano, Partito d’azione, Comune di Bologna, Prefettura di Bologna, comandi militari tedeschi e alleati.
Serie in evidenza:
  • Copie di carteggi, circolari e salvacondotti di istituzioni bolognesi e organismi militari della Rsi, copie di lettere delle autorità germaniche relative alla città di Bologna e provincia, manifesti con avvisi alla popolazione originali o riprodotti, copia di documento della Gnr sull'attività partigiana a Reggio Emilia, copie di lettere confidenziali su situazione sindacale e dissidi tra fascisti a Reggio Emilia, copia di lettera confidenziale sulla situazione politica a Parma, copie di manifesti fascisti e tedeschi per la città di Ferrara bb. 1-2; b. 5
Campo note: Collocazione: Isper, fondo Luciano Bergonzini
Consultabile

Strumenti: Fulvia Giovannoni, inventario
Referente: Luca Pastore
ISEC homepage