Area ricercatori
Registrazione
Ricerca libera
  >>
cerca per...
Enti e organismi
Ente Conservatore
Nomi
Luoghi

Anpi di Udine
Archivio centrale dello Stato
Archivio comunale di Lucca
Archivio di Stato della Spezia
Archivio di Stato di Alessandria
Archivio di Stato di Ancona
Archivio di Stato di Arezzo
Archivio di Stato di Ascoli Piceno
Archivio di Stato di Asti
Archivio di Stato di Bergamo
Archivio di Stato di Biella
Archivio di Stato di Bologna
Archivio di Stato di Brescia
Archivio di Stato di Como
Archivio di Stato di Cremona
Archivio di Stato di Cuneo
Archivio di Stato di Ferrara
Archivio di Stato di Firenze
Archivio di Stato di Forlì
Archivio di Stato di Genova
Archivio di Stato di Grosseto
Archivio di Stato di Imperia
Archivio di Stato di Imperia. Sezione di Sanremo
Archivio di Stato di Imperia. Sezione di Ventimiglia
Archivio di Stato di Livorno
Archivio di Stato di Lucca
Archivio di Stato di L'Aquila
Archivio di Stato di Macerata
Archivio di Stato di Mantova
Archivio di Stato di Massa
Pag. 1 di 4 > >|
Cassa rischi generi razionati e contingentati
Ente assistenza nazionale lavoratori (Enal)
Ente nazionale assistenza profughi e tutela degli interessi delle province invase
Gioventù italiana, Commissariato provinciale di Vercelli
Opera nazionale invalidi di guerra (Onig), Comitato provinciale
Prefettura di Vercelli
Questura di Vercelli
Tribunale speciale per la difesa dello Stato Rsi
Scheda
Nome Fondo: Vercelli - Gioventù italiana, Commissariato provinciale di Vercelli
Ente conservatore: Archivio di Stato di Vercelli
Indirizzo: via Manzoni n. 11, 13100 Vercelli; tel: 0161/259595; fax: 0161/220836; e-mail: asvc@archivi.beniculturali.it; http://archivi.beniculturali.it/ASVC
Estremi cronologici: 1945 - 1975, con documenti dal 1928
Consistenza: 196 buste
Descrizione sommaria del fondo: L’Ente gioventù italiana rileva, nel 1945, il patrimonio e le attività dell’ente fascista Opera nazionale Balilla, organizzazione ricostituita dopo l’8 settembre 1943 con la formazione della Repubblica sociale italiana (Rsi).
All’interno del fondo sono conservati documenti relativi all’attività svolta dall’ente nel periodo fascista e repubblichino. La Gioventù italiana del littorio fu istituita con una legge del 27 ottobre 1937 assorbendo la disciolta Opera nazionale Balilla (Onb) e tornando a dipendere dal Partito nazionale fascista. La Gil, come già prima l’Onb aveva il compito di irrobustire l’intervento per la formazione spirituale e il controllo politico delle nuove generazioni e di proiettare nel futuro il consenso delle nuove generazioni. Con la nascita della Repubblica di Salò la Gil ritorna ad assumere il nome originario di Opera nazionale balilla.
Serie in evidenza:
  • Gioventù italiana del Littorio (Gil), Commissariato provinciale, Vercelli: segnalazioni trimestrali dei contributi versati all’Ina-casa, prospetti relativi agli invii stipendi al personale e pratiche riguardante lo stesso; assegni e premi al personale, elenco ritenute erariali, pratiche di carattere amministrativo. [1943-1945, bb. 2]
  • Gioventù italiana del Littorio (Gil), Casa di Biella: inventario dei beni mobili di proprietà della cessata Gil, carte varie. [1943-1945, b. 1]
  • Gioventù italiana del Littorio (Gil), Colonia di Cossato: documentazione relativa all’attività della colonia [1943-1945, b. 1]
Campo note: non consultabile
non ordinato
Strumenti: Elenco di versamento.

Guida generale degli archivi di Stato italiani, Roma, Ministero dei Beni culturali e ambientali, Ufficio centrale per i beni archivistici, 1986, volume IV, s-z, p. 1172.
Referente: Federico Caneparo
ISEC homepage